monicanardozi@storepix.it

La mia foto
I grandi uomini hanno scritto le loro opere più eccellenti in quel periodo della loro vita nel quale dovevano scrivere gratis o per un onorario assai basso. "Schopenhauer"

martedì 9 dicembre 2008

GLAMOUR

Mi sento come un impermeabile bagnato fuori e asciutto dentro, freddo abbastanza, molto glamuor, poco massimi sistemi.

Mi sento come un ramo secco in una palude in cui tutto è umido e imputridisce per trasformarsi in qualcosa di nuovo, ma io no.

Mi sento come una testa enorme sopra un corpo troppo piccolo con degli arti troppo lunghi e non sono un alieno.

Mi sento ma come sotto anestesia.

Mi sento come l'arto di un paralitico quando gli pesti un piede.

Mi sento che non sento più niente.