monicanardozi@storepix.it

La mia foto
I grandi uomini hanno scritto le loro opere più eccellenti in quel periodo della loro vita nel quale dovevano scrivere gratis o per un onorario assai basso. "Schopenhauer"

giovedì 8 gennaio 2009

NON RIESCO PIU' A TROVARE IL TEMPO DI AGGIORNARE IL BLOG

I fautori delle tesi complottiste ci insegnano che niente è quel che sembra, che le versioni ufficiali in genere sono lontane anni luce dalla realtà, che spesso l'uomo qualunque è spinto da oscure forze governative a bersi tutta l'acqua della zuppa di pesce credendo erroneamente che il pesce sia liquido(?).
Ma si, le tesi complottiste! come no, si che le sapete, le abbiamo fatte e rifatte tutto l'anno, abbiamo fatto anche la verifica!
Vabbè, ripasso. Le più accreditate tesi complottiste sono 5:
1) L'attacco alle torri gemelle è un affare tutto americano in cui servizi segreti e organi governativi se la cantano e se la suonano per vincere Saddam a scarabeo.
2) Lo sbarco sulla luna è un colossal tipo Maciste o Ben Hur in cui una palancata di sabbia di Capocotta e un cartonato come sfondo hanno fatto fessi tutti quanti.
3) L'AIDS non esiste, il virus se lo sono inventato le case farmaceutiche per smollare agli africani un po' di rimanenze di magazzino.
4) I camerini dei negozi d'abbigliamento sono forniti di specchi snellenti, il fine è decisamente intuitivo, questo è il motivo per cui quando a casa ti riprovi i jeans Versace da 150 euro, notando una certa somiglianza tra te e una soppressata calabrese, tenti il suicidio.
5) I bagni delle palestre al contrario sono forniti di specchi imporchenti in modo da deprimerti fino alle lacrime e costringerti a rinnovare l'abbonamento trasformandolo da un semestrale a un ab aeterno.
Si può poi continuare di seguito con le tesi meno conosciute:
6) Il pupazzo Uan di Bim Bum Bam in realtà è un asiatico di anni 56 che all'epoca del famoso show veniva costantemente sottoposto a cure ormonali che gli bloccassero la crescita e a trattamenti altamente radioattivi che gli conferissero il celeberrimo aspetto rosa/peloso.
7) Maria di Nazareth detta anche La madonna, non è affatto una verginella ingravidata dallo spirito santo o dalla lacca studios lyne, ma una bella galoppina di anni 14 accanita sostenitrice di madonna la pop-star. Durante un suo concerto ebbe rapporti sessuali ripetuti con i 70.000 fans accorsi a Gerusalemme in occasione del grande evento mediatico dell'anno O, così mentre Veronica Ciccone cantava papa don't preach, Maria di Nazareth dopo svariate pecorine e smorza candela rimaneva incinta chissà di chi. In seguito fu affidata a certo Giuseppe detto San il quale la comprò per un centesimo di euro assieme a un asino e un bue pensando che la ragazza proprio grazie a questa sua propensione alla puttanizia avrebbe potuto aiutatalo nella gestione della falegnameria scopando via con dedizione i trucioli di legno. La salvò da lapidazione certa.
8) L'alcol rende intelligenti
9) Babbo natale, il cui vero nome è Joseph R., è un gran pedofilo
10) J.W.Busch è una botte di rovere antropomorfa azionata da pale meccaniche e motorino elettrico in cui un nastro audio registrato gli da il sonoro. Incidere il nastro è compito di Forrest gump


Vostra complottallula

P.S avanti a chi ne conoscesse altre...