monicanardozi@storepix.it

La mia foto
I grandi uomini hanno scritto le loro opere più eccellenti in quel periodo della loro vita nel quale dovevano scrivere gratis o per un onorario assai basso. "Schopenhauer"

mercoledì 20 maggio 2009

********

Ti esploro, mia carne, mio oro, che ti spio, mia cruda carne, che ti seguo, che ti sogno, con i miei seri, severi semi neri, con i miei teoremi, i miei emblemi, che ti batto e ti sbatto, e ti ribatto, denso e duro, tra le tue fratte, con il mio oscuro, puro latte, con le mie lente vacche, tritamente, che ti accendo, se ti prendo, con i miei pampani di ruggine, che ti spiro, con le tue nebbie e trebbie, che ti timbro con tutti i miei timpani, con le mie dita che ti amano, che ti arano, mia vita, mia avaro amore amaro.



P.s Anzi, ora lo aggiungo anche qua: si apre il concosrco Scopri l'autore. In palio per il primo classificato, il TROFEO FARFALLULO 2009.
Non fate i furbi con google.