monicanardozi@storepix.it

La mia foto
I grandi uomini hanno scritto le loro opere più eccellenti in quel periodo della loro vita nel quale dovevano scrivere gratis o per un onorario assai basso. "Schopenhauer"

martedì 6 aprile 2010

40 GIORNI ALL'ALBA

Per far fronte all'angoscia della fine delle vacanze, mi sono organizzata una cena di pesce, che poi essendo di martedì ci casca a fagiuolo, anche se poi la storia del pesce fresco il martedì e il venerdì non mi ha mai convinto del tutto.
Ma tant'è.
Faccio confusione tra tradizione ittica laziale, cultura giudaico cristiana e le perle di saggezza del dottor Gargiulo su Elisir circa la corretta alimentazione e la dieta mediterranea, perciò tra il ricordare che al catechismo ti dicevano che al venerdì bisognava mangiare pesce, il colesterolo sempre in agguato e le sudate uscite in mare dei pescatori, fatto sta che al martedì e a al venerdì, a Roma, si mangia pesce in mezzo a bancaroli di mercato che fanno macumbe per rianimare l'occhio putrefatto di spigole preistoriche e pensionati che comprano teste e lische di pesce a due euro e 50 tutto per fare un brodino putrido che poi loro chiamano zuppa.
Insomma, tra le varie leccornie che mi aspettano mentre voi lettori tristi mangiate polletti amadori o palle gommose di pasta all'uovo 4 salti in padella, ho comprato uova di cappellano.
La confezione, il vasetto, come vi pare, dice Cappelano, con una L, tipo le borse contraffatte "Armoni" o "Dolce e Gabbione", "Versaci" o "Pravda", made for italy invece che ... insomma, ci siamo capiti. Il pesce è questo, la cosa deprimente è che alla fine è un cazzo di merluzzetto, o almeno così pare. La cosa buffa è che in Campania e in Puglia lo chiamano pesce fica e in Liguria pesce figaotto, in Sicilia pesce sticchiu.

Fate voi, per il momento mangio uova di patata o figa o in ordine alfabetico uova di:

Azzittapreti ; Albicocca; Acchiappavampiri; Arancia; Astuccio; Astuccio per cazzi; Astuccio penifero;

Baffona ; Baggiana; Balusa ; Barbigia ; Barbisa ; Bartagna ; Belàn ; Bernarda; Berta; Bigioia ; Bignola; Böcc ; Bosco; Boffa Bortola ; Brëgna/Brigna ; Bricia ; Broddoi ; Brogna Brugna Brügna ; Bsebsa; Buatta; Buco nero.

Castagna ; Caverna; Cecca ; Cella ; ; Chella che guarda 'n terra ; Chitara ; Chitarrina ; Cianno / Cionna / Ciunna / Ciunno / Ciomma; Ciaccara ; Cicala ; Ciccia baffetta; Cicciabaffina ; Ciciotta ; Cilla , cillina ; Cioncia Ciora; Ciorciola ; Ciorgna ; Ciospa; Ciotu ; Ciòta alcune zone del ; Ciucia ; Ciuccia ; Ciuètta ; Cocchia ; Cogna; Cozza ; Cozzeca pelosa ; Conchiglia; Connu ; Crétto; Cuniglia ; Cunnu ; Curcio ;

Faddacca Fagiana; Farfalla; Farfallina ; Fessa, Fissa; Fedora Ferita; Fia ; figa; filippa; Figazza; Fiorellino; Fodero; Folaga; Fregna ; Fresca ; Frice ; Fuinera ; Ciocia ; Fiora

Galleria; Giggia; Gnacchera ;Gnagna; Gnocca ; Guallera; Guersa;

Lurba ; Lumaca; Lallera ; Lecca-lecca

Mafalda; Mboffa ; Michetta Micia;Mimma Mona, Monazza; Mozza; Mussa

Neira ; Ndacca ; 'Nicchio ; Nicchia

Obarra ; Obinna; Ossobuco

Pacca ; Pacchiarello ; Pacchio ; Pacioccio ; Paffio ; Pagghiaro ; Parpagna; Parpaya topola; Parussule; Passera; Passerina; Patacca; Patafiola; Pataflora; Patàna ; Pataràcia ; Patata, patatina; Patazza; Patonza; Patonzola; Pattàle ; Pecchia ; Pelo; Pelosa; Pelosina; Pepaina ; Pertuso ; Petalussa ; Péttine; Pèscia; Pesce ; Pettera ; Picchia ; Piccione ; Picioca ; Picu; Pigliapapero ; Pilu ; Pinca ; Pinga; Piricocco, Piricoccu ; Pirtusu; Pisaia ; Pisciotto ; Pisella ; Pitucco ; Pittignone ; Pontecàna ; Poscia ; Potta ; Pòta ; Proso ; Prugna; Pucchiacca ; Puscio ; Pussi (inglesisimo); Pillittu;

Rigoverna cappelle ; Rombo d'oro;

Sarchiapona; Sacapel ; Sbrago; Sciula ; Sépa, sepolìna; Sfessa; Sforna Creaturi ;Sgnacca; Sgnacchera; Sissina ; Sorca; Sorcia; Soreca/ga ; Spacca; Speccia ; Sbroffa; Sticchio ; Sciorgio; Sgnacchera ;

Tabacchèra; Tafanariu ; Tana; Taglio; Tegia ; Topa; Triangolo; Triangolo peloso; Topina; Tunnel; Tolfa ; Tubera

Udda

Vagia ; Vaggiuola ;Vagina ; Vello ; Vergogna ; Viola; Vongola; Vulva

Zia; Zazzera; Zuccherina