monicanardozi@storepix.it

La mia foto
I grandi uomini hanno scritto le loro opere più eccellenti in quel periodo della loro vita nel quale dovevano scrivere gratis o per un onorario assai basso. "Schopenhauer"

sabato 24 aprile 2010

FACEBOOK


Mi sono fatta un account su faccialibro.
E ora?
C'è quando ti dice a cosa stai pensando? e io ho scritto forse mi cancello.
Così ho provato a cancellarmi ma poi ho cliccato su annulla.

Sono confusa.

Cosa ne sarà di me?

Tipo che quando sei su faccialibro devi pensare a tutti i nomi propri di persona ( e cognomi) che ti vengono in mente e chiedere amicizia.

Mi sembra così miserabile.

Ciao, vuoi essere mio amico su faccialibro? muoio dalla voglia di conoscere tutti gli insignificanti particolari della tua inutile esistenza.

Dunque si diventa amici e quindi?

Quando avrò la febbre costoro andranno in farmacia a comprare le medicine per me?

Quando dovrò traslocare, si accolleranno il mio divano angolare?

E quando busserò alla loro porta virtuale, mi daranno da magiare? e da bere? e da fumare?

Ma soprattutto, chi sono costoro?

E quanti sono?

Inoltre, per un individuo profondamente asociale, spocchioso e irritante, fino a che punto può essere producente avere un account su faccialibro?

E certe ataviche manie di persecuzione potrebbero, mi chiedo, riproporsi e acuirsi in conseguenza del gesto sconsiderato dell'essersi faccialibrati?

Ho paura.