monicanardozi@storepix.it

La mia foto
I grandi uomini hanno scritto le loro opere più eccellenti in quel periodo della loro vita nel quale dovevano scrivere gratis o per un onorario assai basso. "Schopenhauer"

venerdì 12 febbraio 2010

Una storia di "ordinaria corruzione"


Eccerto, perché in Italia, come vuoi che sia la corruzione se non ordinaria?
Attenzione, lo scrivo in grosso così, tanto per stare tranquilla, ancora è tutto da vedere, noi, da queste parti, siamo garantisti; il Berto è solamente indagato e smentisce tutto; per il momento, a sentire il suo legale, si tratterebbe di un grande equivoco..

Vero è però, che a me non è mai stato particolarmente simpatico, e non lo dico solo ora che rischia le chiappe.
Quel personalino smunto, quella tuta da scout.
Quella faccia onnipresente, onniveggente, onnivorante..
Niente panico gente, la risposta a tutti i vostri problemi è Bertolaso.
Dammi una B, dammi una E dammi una R ecceterea..
Ber-to-la-so!
Si svampa la caldaia?
Bertolman!
Sassolino nella scarpa?
Bertolman!
Stipsi croniche, acne giovanile, macchina in panne?
Bertolman!
Il giornalaio ha finito le copie di topolino? un coatto vi ha fregato il parcheggio sotto il naso? buste della spesa troppo pesanti?
Bertolman!
Insomma, o negli ultimi anni ci sono state veramente troppe emergenze o qualcuno ha esagerato col prezzemolo, che alla fine è vero, col pesce ci sta benissimo ma non è che in Italia si mangi solo spigola.
Poi, grande protetto del re.
Guido di qua, Guido di là..
Non per dire, ma la cosa non mi tranquillizza.
Mettiamola così, io a cena con l'amico di Hannnibal Lecter non ci andrei.
Insomma, favoritismi negli appalti per le grandi opere e puttanparty.
Niente di nuovo, tutto sommato ci siamo abituati. Che male c'è? metti una troia di qua, una smandrappona di là e il G8 alla Maddalena è bello che sistemato. Si fa per dire, visto che poi manco s'è fatto.
Ma ti pare? e dire che io non ce lo vedo proprio il Berto, non è che sprizzi testosterone da tutti i pori. Lo so, non è dai pori che deve sprizzare, ma insomma, ci siamo capiti, con quell'aria diafana, pulita pulita, sempre in prima linea, pronto, dilaniato dalle fatiche organizzative, dagli oneri delle responsabilità civili, della sicurezza pubblica, da Haiti, le critiche da fare agli americani e monta e smonta le tendopoli, e scava e sposta e metti e porta e carica e scarica, ma dove lo trova il tempo per farsi massaggiare?

Ieri da Santoro si parlava di un presunto coperchio da pentola a pressione in procinto di saltare.
Perifrastica attiva.
Mi chiedo allora, ma quand'è che salterà, pensiamo forse che potrebbe cambiare davvero qualcosa?
L'unico vero cambiamento sarebbe un cambiamento totale di genere.
Solo parlamentari donne.
Se non altro risolveremmo il grande cruccio del giro di mignotte, potrebbero riuscire a organizzarsi in tal senso in modo del tutto autarchico, nessuno scambio di favori sessuali a fini di corruzione, semplici festini lesbo, giochi tra adulti, en passant, così, tanto per divertirsi, tra la discussione di un progetto di legge e l'altra, in quegli uggiosi pomeriggi romani in cui piove sempre, una leccata alla moquette* e via, alle sei, tutte a fare shopping.
A seguire: happy hour con dj Raffaella!

* Si, t'ho fregato la battuta..

Farfa costume e società