monicanardozi@storepix.it

La mia foto
I grandi uomini hanno scritto le loro opere più eccellenti in quel periodo della loro vita nel quale dovevano scrivere gratis o per un onorario assai basso. "Schopenhauer"

venerdì 24 agosto 2007

Tornata sugno

Oddioddioddioddio.... un internet point!!!!!!
Mi sto per pisciare addosso dalla commozione.
Sono sempre molto sudata anche se io sono una che non suda per antonomasia, ma qua di gradi ce ne sono 45, ovunque, nessuna provincia esclusa.
Entro in un posto buio e pieno di luci basse, di aria bassa, di gente bassa e dall'aria bassa. E' un barpubtabacchitavolacaldaedicolaalimentarifrutteriaabbigliamentonotturno. Sono le dieci di sera, sono in culo ai lupi, in un posto che puzza come il culo di un lupo in provincia di Siracusa.
Entro per comprare le sigarette. Al bancone un tipo alto e smilzo con il naso a costone e gli occhi distanti, mi guarda fisso.
Ricambio lo sguardo.
Non ha una brutta faccia, è piuttosto una faccia noiosa.
Ordino camel light e una bottiglia d'acqua naturale.
il tizio continua a guardare.
Arrivano le sigarette ma l'acqua è frizzante. Odio l'acqua frizzante. Mi gonfia inutilmente il ventre, tanto vale bere una birra.
NATURALE ribadisco al barista, scandendo le parole per sottindendere " guarda il labiale se proprio non ce la fai, idiota" .
Intanto il tizio non mi ha tolto per un attimo quei suoi occhi distanti di dosso, nè il suo naso abnorme.
Lo so, penso. Cioè, la gente mi guarda così da sempre, non saprei dire come, così e basta. Guardano come se dovessero riconoscere qualcuno perduto nella memoria. Insomma una roba del genere. Dunque dovrei averci fatto il callo e infatti l'ho fatto, bello duro anche, solo che in quel preciso momento ho perfettamente il culo girato. Mi sono venute le mestruazioni, ho le tette che stanno per esplodere tanto sono inusitatamente rigonfie, l'assorbente appiccicato al sudore appiccicato al culo, una sete bestiale e le spalle scrostate dal sole africano e dalla salsedine. Perciò, così maldisposta, mi giro verso il tizio e gli faccio
- Cosa cazzo hai da guardare?
Lui si ritrae come preso in pieno muso da una gomitata ben pensata. Non se lo aspettava, l'uomo con la faccia noiosa.
- Niente, è solo che cercavo di capire se sei estremamente brutta o molto bella
Mi fa.
Ahahahah. Rido scordandomi per un istante dell'appiccicume nelle parti basse. Subito mi vien su simpatico, ma simpatico che lo rimbalzo all'istante
- Ok, nel dubbio intanto puoi offrirmi una birra.
- Va bene
fa lui. Così mi sono fatta un nuovo amico siciliano, ma non in senso biblico.
Comunque.
La cosa che mi da più noia in effetti è non scopare. Ci sono problemi logistici insormontabili che mi impediscono di praticare ( e che non mi dilungo a elencare), perciò ho la sensazione di star facendo la fine di santa caterina da siena che non lo so neppure chi sia però di certo una che non scopava. Ora dico una cosa un pò intima per essere proprio resa pubblica, però chi se ne frega, sono in astinenza anche da blog oltre che da sesso.
Vabbè, meglio di no, ci ho ripensato. Supponete pure, in fondo è anche più divertente.
Vabbè, ora vado, non so se riuscirò a tornare prima di Roma, qua non è per niente facile trovare un pò di tecnologia. Anzi è proprio un casino.
Baciamo le mani.