monicanardozi@storepix.it

La mia foto
I grandi uomini hanno scritto le loro opere più eccellenti in quel periodo della loro vita nel quale dovevano scrivere gratis o per un onorario assai basso. "Schopenhauer"

venerdì 20 aprile 2007

Una rosetta.

Dal salumiere. Io, in ritardo di una mezz'ora che si appresta a dilatarsi senza mezzi termini. Una donna con il gargarozzo a gallina padovana mi sta davanti. Location: il banco della gastronomia.
Gallina Padovana: Un etto di cotto
Salumiere: poi?
G.P: Poi...due etti di provola
S: apposto?
Gp: no, aspetti, mi dia pure una riccottina fresca e anche un tocco di reggiano.. e...quello cos'è?
S: tacchino affumicato
G.P.: ah no no, mi rimane sullo stomaco.. mi dia dell'arista affumicata invece..
S: Due etti?
G.P: no, un pò di più.. ecco così, no, un pò di meno..un pò di più un pò di meno...
Me :guardo l'ora e inizio a sputar fuoco dalle narici
S: va bene così?, basta?
G. P: Si...
Me: Fiuhh!!!
G: no, aspetti.. mi dia anche due mozzarelline.. cosa sono quelle.. no quelle, quelle altre là
Il salumiere si avviluppa come una danzatrice del ventre per spingere il suo tronco di braccio fin dove la Gallina padovana crede di aver visto quella cazzo di mozzarellina imboscata
S. Questa?
G P: no no.. vabbè no, non importa, mi dia allora del provolone, Uhhhhhh.. la porchetta, non l'avevo vista... mi dia anche tre etti di porchetta, due di olive di Gaeta, un salamino piccante..
Me: vuoi morire ingolfata come una macchina diesel, vecchia porca?
lo penso e basta però, perchè cominciano a mancarmi le forze. Voglio solo una rosetta. Una, cazzo.
S: allora chiudo il conto?
G.P: si, va bene..
S: Vuole per caso assaggiare le acciughe marinate, arrivate giovedì fresche fresche?
Me: come fresche fresche, oggi è lunedì! bastardo salumiere, anche tu a incrementare l'ingordigia della donna più famelica dell'universo! mandala via
G.P: Umhhhh... che dice lei, se me ne fa assaggiare una .. ihihihih
S. Eccimancherebbe! eccomesenonglielofaccioassaggiare!!
Risatina bavosa ammiccante pecoreccia linobanfiesca...
Me: ecco, ci mancava pure la porno casalinga e il saluimiere porco... vomito...
G.P:
grazie... ihihih... che gentile... umhhuhmm assaggiamo... buone! dammene sei etti
le ginocchia si flettono. Ho un mancamento. Mi sudano le ascelle, sto per svenire. Sto per morire, di vecchiaia. Ho passato tutta la vita in questo alimentari.
Drin drin drin drin... il cellulare della Gallina padovana si mette ad ululare, lei lo agguanta con le mani bisunte dell'acciuga da doppio senso eroticogastronomico e risponde
G.P : pronto... ah si certo, sono a fare la spesa.. no che non mi sono dimenticata, c'era la fila... arrivo subito, sta tranquilla.. non.. no ... no... certo...
Me: c'era la fila? sta gran puttana!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
S: allora intanto serviamo gli altri... chi c'era?
Me: Io..
dico, con un filo di voce, l'ultimo..
S: cosa le dò, bella signorina?
Me: Una rosetta
S: E poi?
Me: E poi vaffanculo.
Vado via senza rosetta, ma con i polmoni allentati e il sangue un pò più ossigenato e un pò meno amaro.