monicanardozi@storepix.it

La mia foto
I grandi uomini hanno scritto le loro opere più eccellenti in quel periodo della loro vita nel quale dovevano scrivere gratis o per un onorario assai basso. "Schopenhauer"

venerdì 6 luglio 2007

Tributo a particella di sodio

Allora, particella di sodio che oramai si è scoperto: è mia sorella, ha postato una cosa bellissima dedicata Ammemmedesima sul suo blog, ma siccome è pazza non posso linkarla.
( è l'unico blogger che ha in odio il fatto di poter essere linkato, praticamente il suo blog è una specie di bunker del cazzo dove lei si mette virtualmente all'entrata e con la faccia di culo che si ritrova- detto con amore- dice tu si tu no tu si tu no tu si tu no tu si tu no vabbè, il concetto è chiaro.
così, siccome sono la Boccadoro di narciso e la psicosi da egocentrismo edonista di Tizio, allora faccio un copia incolla, così tutti potete vedere che almeno lei ancora mi vuole bene.

Mia sorella è un calzino bucato.
Mia sorella è il ferrettino perso tra i miliardi di capelli che ricrescono.
Mia sorella è un fischio lungo e un suono breve.
Mia sorella è altissima.
Mia sorella ha un codice segreto con il quale decifrare le situazioni.
Mia sorella è bella.
Mia sorella ha le dita più lunghe del mondo (anche dei piedi).
Mia sorella ha troppe borse e in ognuna, (dentro), ci vive.
Mia sorella si chiude sempre la porta alle spalle.
Mia sorella ride come il sole quando sorge.
Mia sorella inizia per M e finisce per O.
Mia sorella è pane duro e mollica imbevuta di olio.
A mia sorella piace la carne.
Mia sorella coltiva fiori invisibili.
A mia sorella non piacciono le famiglie.
Mia sorella è un camminare dinoccolato, infatti ondeggia.
Mia sorella è un pensiero che precede.
Mia sorella si svegliava di notte e forse anche adesso.
Mia sorella sogna le parole.
Mia sorella sa tutte le parole del mondo.
A mia sorella non piacciono le sorprese.
Mia sorella scriveva sui muri e forse anche adesso.
Mia sorella è cemento molle e pasta di sale.
Mia sorella è lenta perché è sempre stanca.
Mia sorella non si pettina mai i capelli, ma si lega bene le scarpe.
Mia sorella si firma male perché ha un nome troppo lungo.
Mia sorella rompe tutte le cose che usa.
A mia sorella non piacciono le persone pazienti.
Mia sorella gioca poco, mentre prima giocava tantissimo.
Mia sorella vive in posizione fetale, ma non vuole che si sappia.
A mia sorella piaceva registrare voci e forse anche adesso.
Mia sorella non ha mai fatto un puzzle in vita sua

In ultima analisi concordo in toto, tranne che per l'altissima perché, voglio dire, 1 metro e 65 che poi diventano 1,70 con i tacchi, o anche più, dipende dai casi, non mi pare proprio una roba da cavalla danese, ma forse siccome lei misura 1,50/55 al massimo è normale che tutto sia relativo.

Ah, ancora una precisazione: siccome mi sono arrivate delle lamentele da fanciulle cosiddette amiche per via di quello che ho postato ieri notte quando ero ciucca come uno zio meridionale a un banchetto nuziale, e cioè che le donne che frequento volentieri sono solo due o tre, mi correggo e attribuisco questa figura di merda all'alcol aggiungendo che non sono due o tre ma un po' di più, ma che di certo non superano la decina.
Vabbò Carolì? si cuntenta?
Carolina ( ovvero detta anche Pialla per via dei reggiseni dalle misure con i numeri negativi)